FIH Mobile e Stellantis creano una joint venture per fornire soluzioni di cockpit dirompenti e intelligenti per il settore automobilistico

  • Mobile Drive sarà di proprietà di Stellantis e Foxconn Technology Group in misura paritetica

  • Stellantis accelera l’esecuzione della roadmap tecnologica per mezzo di una partnership innovativa 

  • La competenza tecnologica condivisa, l’esperienza di mercato e le proprietà intellettuali di entrambe le società permetteranno la creazione di un’esperienza di bordo eccezionale.

  • Lo sviluppo del prodotto e i guadagni tecnologici saranno ottimizzati tramite l’integrazione delle catene di fornitura globali

  • Il team di gestione della nuova entità sarà composto da dirigenti senior di ciascuna società 
     

AMSTERDAM, TAIPEI - Hon Hai Precision Industry Co., Ltd., (“Foxconn”) (TPE: 2317) unitamente alla sua controllata FIH Mobile Ltd., (“FIH”) (HKG:2038), e Stellantis N.V. (NYSE / MTA / Euronext Paris: STLA) (“Stellantis”) hanno annunciato oggi di aver stipulato un accordo di joint venture. Mobile Drive, la società nata dalla joint venture, si concentrerà sulla fornitura di una soluzione intelligente di abitacoli per veicoli che rivoluzionerà le attuali convenzioni di progettazione e favorirà lo sviluppo di veicoli intelligenti connessi. La firma dell’accordo arriva dopo che un memorandum d’intesa (MOU) è stato inizialmente firmato il 18 maggio 2021.

Mobile Drive sarà di proprietà di Stellantis e FIH in misura paritetica. La partnership ha combinato le capacità di Foxconn nel campo ICT e smart solution, con l’esperienza di Stellantis nel settore automobilistico, garantendo la crescita di Mobile Drive.  

Mobile Drive si concentrerà sullo sviluppo di soluzioni di infotainment e telematica, nonché di una piattaforma di servizi cloud, che mirerà a fornire una soluzione completa di abitacolo intelligente. Le innovazioni software includeranno anche applicazioni basate sull’intelligenza artificiale, la navigazione, l’assistenza vocale, le operazioni di store e-commerce e l’integrazione dei servizi di pagamento. Le innovazioni hardware saranno legate all'abitacolo intelligente e alla scatola telematica. 

Attraverso lo scambio di proprietà intellettuali da parte delle sue entità fondatrici e l’integrazione verticale delle rispettive catene di fornitura, Mobile Drive sarà in grado di creare servizi digitali automobilistici leader del settore per ottenere un’esperienza utente senza interruzioni dentro e fuori il veicolo. In futuro, la soluzione di abitacolo intelligente non solo sarà disponibile per tutti i veicoli Stellantis, ma anche per i produttori di veicoli di terze parti, espandendo la portata e l’impatto della joint venture Mobile Drive, che mira ad essere un leader globale nelle soluzioni di abitacoli intelligenti e veicoli connessi.


Foxconn

Fondata a Taiwan nel 1974, Hon Hai Precision Industry Co., Ltd., (“Foxconn”) (TPE: 2317) è il più grande produttore di componenti elettronici al mondo. Foxconn è anche il principale fornitore di soluzioni tecnologiche e sfrutta continuamente le sue competenze in termini di software e hardware al fine di integrare i suoi sistemi produttivi esclusivi con le tecnologie emergenti. Per maggiori informazioni, visita il sito www.honhai.com.


FIH

Sussidiaria di Hon Hai Precision Industry e leader nel settore mondiale dei dispositivi mobili, FIH offre servizi di progettazione, sviluppo e produzione end-to-end integrati verticalmente, compresi telefoni, dispositivi mobili e dispositivi di comunicazione wireless e prodotti di elettronica di consumo. Entrando nell'era di internet, FIH ha sfruttato i suoi principali punti di forza nel campo hardware e software per accedere ai settori 5G, AI, IoT e IoV (Internet of Vehicle), costruendo un ecosistema internet e mobile completo.
 

Stellantis

Stellantis è una delle principali case automobilistiche al mondo. Protagonista della nuova era della mobilità, è guidata da una visione chiara: offrire libertà di movimento con soluzioni di mobilità esclusive, convenienti e affidabili.  Oltre al ricco know-how e all'ampia presenza geografica del Gruppo, i suoi maggiori punti di forza sono la performance sostenibile, la profonda esperienza e il grande talento dei suoi dipendenti che lavorano in tutto il mondo. Stellantis farà leva sul suo ampio e iconico portafoglio di marchi creato da visionari, che hanno trasmesso ai vari brand la passione che ispira dipendenti e clienti. Stellantis punta all’eccellenza, non alla grandezza, e si pone l’obiettivo di creare valore aggiunto per tutti gli stakeholder e le comunità in cui opera.
 

DICHIARAZIONI PREVISIONALI

La presente comunicazione contiene dichiarazioni previsionali. In particolare, le dichiarazioni riguardanti le prestazioni finanziarie future e le aspettative dell'azienda relative al raggiungimento di determinati obiettivi di grandezza, compresi ricavi, free cash flow industriali, vendite di veicoli, investimenti di capitale, costi di ricerca e sviluppo e altre spese, in qualsiasi data futura o periodo futuro sono dichiarazioni previsionali. Tali dichiarazioni possono comprendere termini quali “può”, “sarà”, “ci si aspetta”, “potrebbe”, “dovrebbe”, “intende”, “stima”, “anticipa”, “crede”, “rimane”, “in linea”, “progetta”, “target”, “obiettivo”, “scopo”, “previsione”, “proiezione”, “aspettativa”, “prospettiva”, “piano”, o termini simili. Le dichiarazioni previsionali non sono garanzia di performance future. Piuttosto, esse sono basate sull’attuale stato di conoscenza del Gruppo, sulle aspettative e sulle proiezioni future riguardo eventi futuri e sono per loro natura soggette a rischi intrinseci e incertezze. Tali dichiarazioni riguardano eventi e dipendono da circostanze che potrebbero o non potrebbero verificarsi o esistere in futuro e, in quanto tali, non si dovrebbe fare indebito affidamento su di esse. 

I risultati effetti potrebbero differire materialmente da quelli espressi nelle dichiarazioni previsionali quale risultato di una molteplicità di fattori, inclusi: l’impatto della pandemia da COVID-19, la capacità del Gruppo di lanciare nuovi prodotti con successo e di mantenere i volumi di consegna dei veicoli; i cambiamenti nei mercati finanziari globali, nel contesto economico generale e i cambiamenti nella domanda di prodotti automobilistici, soggetta a ciclicità; i cambiamenti delle condizioni economiche e politiche locali, i cambiamenti delle politiche commerciali e l’imposizione di dazi a livello globale e regionale o dazi mirati all’industria automobilistica, l’attuazione di riforme fiscali o altre variazioni nelle normative e regolamentazioni fiscali; la capacità del Gruppo di espandere a livello globale alcuni dei suoi marchi; la sua capacità di offrire prodotti innovativi e attraenti; la sua capacità di sviluppare, produrre e vendere veicoli con caratteristiche avanzate tra cui elettrificazione potenziata, connettività e guida autonoma; diversi tipi di reclami, azioni legali, indagini governative e altre controversie legali, inclusi responsabilità del prodotto e reclami di garanzia del prodotto e reclami, indagini e azioni legali in materia ambientale; costi operativi in relazione alla conformità con le normative di tutela dell’ambiente, della salute e della sicurezza; l’elevato livello di concorrenza nel settore automobilistico, che potrebbe aumentare a causa di consolidamenti; la potenziale carenza nel finanziamento dei piani pensionistici del Gruppo; la capacità di fornire o organizzare accesso a finanziamenti adeguati per i concessionari e i clienti finali e i rischi associati alla costituzione e alle operazioni di società di servizi finanziari; la capacità di accedere a finanziamenti per realizzare i piani industriali del Gruppo e migliorare le attività, la situazione finanziaria e i risultati operativi; un significativo malfunzionamento, interruzione o violazione della sicurezza che possa compromettere i sistemi di information technology o i sistemi di controllo elettronico contenuti nei veicoli del Gruppo; la capacità del Gruppo di realizzare i benefici previsti dagli accordi di joint venture; interruzioni dovute a instabilità politica, sociale ed economica; i rischi associati alle relazioni con dipendenti, concessionari e fornitori; aumenti dei costi, interruzioni di forniture o carenza di materie prime, parti, componenti e sistemi utilizzati nei veicoli del Gruppo; sviluppi in relazioni sindacali, industriali e nella normativa del lavoro; fluttuazioni dei tassi di cambio, variazioni dai tassi di interesse, rischio di credito e altri rischi di mercato; tensioni politiche e sociali; terremoti o altri disastri; il rischio che le attività di Peugeot S.A. e Fiat Chrysler Automobiles N.V. non siano integrate con successo e altri rischi e incertezze. 

Qualsiasi dichiarazione previsionale contenuta nella presente comunicazione sono da considerare valide alla data del presente documento e il Gruppo declina ogni obbligo di aggiornare o revisionare pubblicamente tali dichiarazioni. Ulteriori informazioni riguardanti il Gruppo e le sue attività, inclusi i fattori che potrebbero materialmente influenzare i risultati finanziari del Gruppo, sono contenute nei documenti depositati dal Gruppo presso la Securities and Exchange Commission statunitense, la AFM, la CONSOB e la AMF.